Passa all'articolo
RSS Feed

Posts from the ‘Internet’ Category

5
ott

Il DDL intercettazioni ucciderà il web

Frande Censored

Il futuro logo di Frande, se il DDL venisse approvato

Salvo modifiche, naturalmente. Ucciderà Wikipedia, ucciderà praticamente ogni sito web esistente e, per quello che conta, ucciderà anche Frande. Come? Citiamo il comma 29, a pagina 24 del Disegno di legge – Norma in materia di intercettazioni telefoniche, telematiche e ambientali:

«[...] Per i siti informatici, ivi compresi giornali quotidiani e periodici diffusi per via telematica, le dichiarazioni o le rettifiche sono pubblicate, entro quarantotto ore dalla richiesta, con le stesse caratteristiche grafiche, la stessa metodologia di accesso al sito e la stessa visibilità della notizia cui si riferiscono»

Facciamo un esempio pratico: se decidessimo di scrivere un articolo sulle melanzane, il signor Mario Melanzana potrebbe chiederci di pubblicare la seguente dichiarazione: «Il signor Mario Melanzana, nato a Roma il giorno tal dei tali, si dissocia totalmente da quanto scritto in questo articolo e non si rispecchia con la descrizione che viene fatta della sua persona». Naturalmente nessuna persona dotata di buon senso penserebbe che un articolo culinario si possa riferire ad una persona… ma il problema è proprio questo.

Non vi è la certezza che una norma del genere venga usata con buon senso Continua a leggere »

3
ott

Navigare intelligentemente

Lampadina

Piccole idee per nativi digitali

L’intenzione col quale scrivo questo post, è quella di tenere una traccia di tutti quei piccoli siti originali che ci permettono di fruire meglio internet. Di conseguenza, siete vivamente invitati ad consigliarvi gli strumenti che utilizzate nel quotidiano quando girovagate  per la rete.

Noi ne abbiamo scelti cinque che abbiamo reputato particolarmente interessanti. Alcuni sono del tutto liberi, altri no. La loro peculiarità è che sono estremamente semplici e pratici: siti che esistono per rispondere a piccole, precise esigenze.

La nostra lista comprende:

12
set

Diaspora e Identi.ca

Diaspora logo

Il logo di Diaspora

Chi ha detto che esistono solo Facebook e Twitter? Due nuovi progetti liberi stanno venendo alla ribalta: Diaspora e Identi.ca. Quali sono i loro punti di forza?

Continua a leggere »

10
set

Motori di ricerca alternativi

Binocolo

Una valida alternativa

Più del 90% dei navigatori utilizza Google come motore di ricerca. Ha degli ottimi algoritmi, è veloce, comodo, le ricerche si affinano man mano che visitiamo i risultati che ci interessano di più. Si integra con Google+, così possiamo vedere quali sono i siti consigliati dai nostri amici, tiene una propria cronologia, ci mostra le pubblicità che ci potrebbero interessare. Eppure non riesce a soddisfare del tutto le necessità di alcuni esigenti internauti, come il sottoscritto.

Mi sono guardato in giro, cercando motori di ricerca che rispettassero due principali caratteristiche: il rispetto della privacy, e la libertà del codice sorgente. Che cosa ho trovato?

Continua a leggere »

1
set

Il web senza Flash inizia da YouTube

HTML5 logo

Il logo di HTML5

Non stiamo parlando di adottare una delle diverse alternative libere a Flash Player, come ad esempio Gnash, né di rinunciare a tanti piccoli piaceri durante la navigazione: HTML5 sta già sostituendo Flash Player. Come? Principalmente grazie a tre nuovi elementi, richiesti da tempo, che renderanno il famoso player di Adobe inutile: <audio>, per riprodurre file musicali, <video>, per riprodurre filmati, e <canvas>, che permette di realizzare anche veri e propri giochi online come il tanto acclamato Angry Birds.

Il grande cambiamento, tuttavia, non può che partire dal primo portale di video al mondo: YouTube. Già oggi tutti i video che non fanno uso di note sono disponibili attraverso il player HTML5, anche in versione ridotta per includere i video preferiti nei social network o nel proprio sito web, tuttavia non vi è ancora il supporto per i video riprodotti nei canali dei singoli utenti. Questo player alternativo è attualmente in prova, in fondo all’articolo troverete un link per attivarlo.

Continua a leggere »

29
ago

Le alternative libere per chi usa Windows

Levitating, Meditating, Flute-playing Gnu

GNU in levitazione, mentre medita e suona il flauto

Spesso si è obbligati, per una ragione o per l’altra, ad utilizzare i sistemi operativi chiusi, come quelli di Microsoft. A differenza delle più comuni distribuzioni GNU/Linux (come Ubuntu o Fedora), Windows non contiene programmi per svolgere le attività più comuni, ed è quindi compito dell’utente installare i componenti dei quali ha bisogno. Fortunatamente c’è un alternativa agli applicativi chiusi che solitamente si utilizzano, grazie al software libero, ed esiste fin dagli albori del progetto GNU, i cui primi programmi funzionavano su macchine UNIX, un sistema operativo a sorgente chiuso.

Perché utilizzare programmi liberi? Perché sono gratuiti, non hanno pubblicità, utilizzano formati aperti (ovvero potrete sempre accedere ai vostri dati), e nessuno vi obbligherà ad aggiornare il programma: siete voi che dite al programma cosa fare, non è lui che vi domina.

Ecco quindi alcune valide alternative ai programmi chiusi installabili su Windows.

Continua a leggere »

27
ago

Prova su strada di Firefox 6

Firefox logo

Il logo di Firefox

Firefox, è il secondo browser più usato dopo Internet Explorer, utilizzato dal 30% dei navigatori. E’ curioso notare come l’avvento di Google Chrome non abbia intaccato questa percentuale. Viene allora spontaneo chiedersi dove risieda la fonte di tale successo. In questo appuntamento settimanale, dove faremo recensioni di applicazioni e giochi liberi, oggi proveremo Firefox 6, con uno sguardo rivolto al futuro.

Molto spesso capita di aggiornare un programma e non sfruttare a pieno le sue nuove funzioni. E’ venuto il momento di abbandonare le proprie abitudini e scoprire se ci sono modi più interessanti per navigare sul web. Le novità non sono numerose come nelle release più datate, dato che Mozilla ha scelto di rilasciare Firefox più frequentemente. Ecco quindi i cambiamenti più importanti: il raggruppamento delle schede e la gestione dei permessi.

Continua a leggere »