Passa all'articolo
RSS Feed

15 settembre 2011

Ultimissime sui driver liberi: S3TC e OpenGL 3.0
Scritto da

OpenGL logo

Logo di OpenGL

Intel si aspetta, in via ufficiale, che Mesa supporti OpenGL 3.0 entro la fine del 2011. In realtà ciò non è nulla di particolarmente nuovo: era già noto che lo sviluppo è in stato avanzato e che ormai è solamente questione di mesi. Proviamo a fare un rapido riepilogo dello stato del supporto a OpenGL, ma prima un piccolo annuncio che approfondiremo in seguito: il brevetto su S3TC potrebbe essere stato invalidato.

Le specifiche di OpenGL 3.0 sono state pubblicate nel luglio del 2008 e, a distanza di poco più di tre anni, il supporto è quasi stato completato: se ciò dovesse accadere, Mesa 7.12 verrebbe ribattezzato 8.0. In tutto questo tempo, tuttavia, Khronos Group ha rilasciato nuove specifiche: 3.1, 3.2, 3.3, 4.0, 4.1 e, recentemente, 4.2. Ognuna di queste è supportata dai driver proprietari ATI e nVidia e, attualmente, non ci sono piani ufficiali per il supporto da parte dei driver liberi, tuttavia almeno per il ramo 3.X c’è da sottolineare che una parte sostanziosa del lavoro è stata già fatta.

Il rilascio di Mesa 7.12 è previsto per gennaio, tuttavia potrebbe leggermente slittare se mancasse veramente poco a questa pietra miliare del software libero; se i tempi non verranno rispettati, invece, la versione candidata a diventare la 8.0 sarebbe quella di luglio 2012. Una buona parte del lavoro affinché ciò sia possibile è stata fatta da Intel e dai volontari di Mesa, che hanno aumentato gli sforzi negli ultimi mesi.

Passiamo poi all’eterna lotta col brevetto S3TC: Ian Romanick, dipendente di Intel, alla conferenza sullo sviluppo di X.Org, ha dichiarato che potrebbe non essere più valido. Per abilitare il supporto a questa tecnologia di compressione delle texture, fino ad oggi, vi era solo un modo: compilare Mesa con del codice esterno, illegale in molti Paesi poiché ciò violerebbe il brevetto. Quel codice esterno, se il consiglio legale di Intel dovesse confermare quanto detto da Romanick, verrebbe integrato al progetto e, con ogni probabilità, subirebbe maggiori cure di quante non ne abbia avute fin’ora.

Come mai il brevetto sarebbe stato annullato? HTC ha acquisito di recente S3 Graphics, che possedeva i diritti su S3TC e, nello scontro brevettuale tra HTC ed Apple, è possibile che sia stato dichiarato non valido: se così fosse, sarebbe necessario fare delle profonde riflessioni sulla pericolosità del sistema americano. Un brevetto ‘non valido’ avrebbe bloccato per tanti anni il software libero e la concorrenza: ciò è decisamente iniquo se si pensa che per provarne l’invalidità sarebbe stato necessario avviare una causa legale contro una multinazionale. Senza contare che l’azienda di Cupertino si sarebbe rivelata un’improbabile (e sicuramente involontaria) paladina per la causa dei driver liberi.

Sia io che Francesco siamo pronti a stappare lo spumante: OpenGL 3.0 e S3TC sono degli step fondamentali per il futuro dei driver liberi, delle vere e proprie pietre miliari. Parafrasando, con molta libertà, Neil Armstrong: «questo è un piccolo passo per Mesa, ma un gigantesco balzo per la comunità».

 

Fonte: Phoronix

I commenti sono chiusi.